NEWS

Novità di fiscalità italiana – dividendi di fonte estera e deducibilità delle imposte estere

La sezione tributaria della Corte di cassazione italiana ha sancito nella recentissima sentenza del 1. settembre 2022 n. 25698/2022 come sia effettivamente dato il diritto al credito d’imposta per quanto trattenuto dallo Stato estero nell’ambito della distribuzione di dividendi a persone fisiche residenti in Italia, detentrici di partecipazioni non qualificate (e dal 2018 in poi anche per quelle qualificate). La sentenza in parola tratta un caso che concerne il pagamento di dividendi da una società USA al proprio azionista residente in Italia riconoscendo il credito per le imposte pagate all’estero sui dividendi distribuiti. Per analogia il principio tocca anche la …

LEGGI TUTTO

Novità in ambito di diritto societario

Dal 1. gennaio 2023 entreranno in vigore importanti cambiamenti nel diritto societario svizzero.

LEGGI TUTTO

Novità in ambito di diritto successorio in Svizzera

Con il 1. gennaio 2023 entrerà in vigore la revisione del Codice Civile che tocca il diritto successorio. Quali sono le principali modifiche? Ampliamento della quota disponibile per il testatore, Di conseguenza: la quota legittima viene allineata sia per il coniuge superstite o il partner registrato che per i figli alla metà della quota legittima (attualmente: tre quarti per i figli). Inoltre scompare qualsiasi diritto alla quota legittima per i genitori, Per i coniugi in fase di divorzio: la perdita del diritto alla quota legittima subentra già con l’introduzione della procedura di divorzio (dunque non più dalla crescita in giudicato …

LEGGI TUTTO

ASSEGNO UNICO PER LAVORATORI FRONTALIERI RESIDENTI IN ITALIA

Assegno Unico – ripercussioni per i lavoratori frontalieri

LEGGI TUTTO

Canton Ticino: introduzione del salario minimo orario per settore economico

Il 1. gennaio 2021 è entrato in vigore il “Decreto esecutivo concernente il salario minimo orario per settore economico” del 18 novembre 2020, il quale poggia le proprie basi nella “Legge sul salario minimo” dell’11 dicembre 2019, entrata in vigore a seguito di approvazione di un’inizativa popolare lo scorso 14 giugno 2015. Il Decreto riporta l’elenco di ogni ramo economico, il rispettivo salario orario mediano a livello svizzero e rispettivamente l’obiettivo per il Canton Ticino, ovvero un minimo pari al 55% del salario orario mediano svizzero. L’adeguamento della struttura salariale all’interno di ogni singola azienda è previsto in diverse tappe, …

LEGGI TUTTO

Aggiornamento: lo smartworking in Svizzera ai tempi del Coronavirus

Con una sentenza del 23 aprile 2019 ( https://www.bger.ch/ext/eurospider/live/it/php/aza/http/index.php?highlight_docid=aza%3A%2F%2Faza://23-04-2019-4A_533-2018&lang=it&zoom=&type=show_document ) il Tribunale Federale ha avuto modo di chinarsi su di un tema di non poco rilievo: il diritto da parte del lavoratore a chiedere il rimborso per le spese sostenute dalla propria economia domestica e direttamente correlate allo “smart working”. Ebbene, i giudici della massima istanza federale, sono giunti alla conclusione che un rimborso è dovuto e ciò in ragione dell’art. 327a CO qualora sul luogo di lavoro non esista un’infrastruttura a disposizione del lavoratore oppure la stessa risulti insufficiente, così da rendere indispensabile l’utilizzo di un’ulteriore infrastruttura messa a …

LEGGI TUTTO

Coronavirus: il Consiglio federale licenzia il messaggio relativo alla nuova legge sulle fideiussioni solidali COVID-19

Berna, 18.09.2020 – Nella sua seduta del 18 settembre 2020, il Consiglio federale ha licenziato il messaggio concernente la nuova legge sulle fideiussioni solidali COVID-19. Lo scopo è trasporre in una legge ordinaria l’ordinanza sulle fideiussioni solidali COVID-19, emanata sotto forma di ordinanza di necessità e la cui validità è limitata al 25 settembre 2020. Poiché la restituzione dei prestiti richiederà molti anni, è necessaria una legge federale che disciplini il disbrigo delle pratiche relative ai crediti e alle fideiussioni. I partecipanti che si sono espressi nel quadro della consultazione hanno accolto positivamente il progetto. Il 25 marzo 2020 il Consiglio federale ha …

LEGGI TUTTO

AVS: aumento dei contributi a partire dal 1. gennaio 2020

A partire dal 1. gennaio 2020 e a seguito dell’approvazione in occasione della votazione popolare del 19 maggio 2019, il Consiglio federale ha fissato l’aumento dei contributi salariali AVS dall’attuale 8,4% al 8,7%. Tale aumento sarà finanziato mediante aumento dei contributi (aritetici) a carico dei datori di lavoro e dei salariati, pari allo 0,15% ciascuno. Il tasso complessivo di contribuzione AVS/AI/IPG passerà pertanto dal 10,25% allo 10,55%. Medesima sorte anche per i lavoratori indipendenti: il contributo a partire dal 1. gennaio 2020 passerà dal 7,8% al 8,1%, mentre il contributo minimo per AVS/AI/IPG per persone senza attività lucrativa passerà da …

LEGGI TUTTO

Gli obblighi di documentazione e archiviazione delle aziende

Gli obblighi di documentazione e archiviazione delle aziende

LEGGI TUTTO

Anche gli adulti hanno bisogno di protezione?

Mandato precauzionale

LEGGI TUTTO
Torna su