Novità in ambito di diritto successorio in Svizzera

Con il 1. gennaio 2023 entrerà in vigore la revisione del Codice Civile che tocca il diritto successorio.

Quali sono le principali modifiche?

  1. Ampliamento della quota disponibile per il testatore,
  2. Di conseguenza: la quota legittima viene allineata sia per il coniuge superstite o il partner registrato che per i figli alla metà della quota legittima (attualmente: tre quarti per i figli). Inoltre scompare qualsiasi diritto alla quota legittima per i genitori,
  3. Per i coniugi in fase di divorzio: la perdita del diritto alla quota legittima subentra già con l’introduzione della procedura di divorzio (dunque non più dalla crescita in giudicato della relativa sentenza) oppure dopo almeno due anni di separazione.

Così come per l’ordinamento attuale, che rimane in vigore sino al 31.12.2022, l’espressione della volontà da parte del testatore continua a richiede una regolamentazione attiva e meglio nelle forme previste dalla legge, le quali laddove già effettuate sulla scorta del diritto attualmente vigente, andranno se del caso adattate, rispettivamente aggiornate.

Per quanto concerne i cosiddetti “partner di fatto” la revisione del diritto successorio non introduce diritti specifici: in funzione però della riduzione della quota legittima per gli altri eredi, i partner di fatto potranno essere maggiormente beneficiati, sempre mediante regolamentazione attiva (ovvero, ad es. mediante testamento olografo).

Quanto sopra rientra nell’ambito di una prima fase di revisione del diritto successorio, alla quale seguirà un’ulteriore fase che toccherà lo specifico ambito delle successioni di aziende di famiglia. Il progetto preliminare di legge presentato dal Consiglio federale prevede in particolare dei provvedimenti volti ad evitare la frammentazione di aziende nel contesto di una successione, istituendo principi comuni per agevolare il cosiddetto “buy out” di coeredi non destinatari dell’azienda di famiglia.

Per qualsiasi ulteriore approfondimento, il nostro Team di specialisti rimane volentieri a disposizione.

Torna su