Lo smartworking in Svizzera

“Un nuovo studio globale rivela che oltre due impiegati su tre lavorano almeno un giorno alla settimana da una postazione diversa dal proprio ufficio. Il 53% dall’estero per almeno la metà della settimana, facendo presagire una rivalutazione degli immobili aziendali.

Secondo IWG, il gruppo che possiede le principali aziende che forniscono spazi di lavoro, tra cui Regus e Spaces, la comparsa di questi “mobile workers” è frutto di cambiamenti tecnologici, della globalizzazione e delle diverse aspettative dei dipendenti.

Per intere generazioni, il lavoro d’ufficio è stato caratterizzato da una sede fissa e da una tipica giornata lavorativa, dalle 9 alle 17. Oggi però una buona parte delle aziende sta iniziando ad adottare un modello lavorativo molto diverso, che offre vantaggi sia per l’azienda stessa sia per i suoi dipendenti.

Più della metà (56%) è d’accordo sul fatto che offrire lavoro flessibile migliori la soddisfazione lavorativa e ciò dimostra la necessità delle aziende di garantire ambienti lavorativi adatti ai dipendenti di oggi, al fine di mantenere una forza lavoro di alto livello.”

Estratto da Ticino Finanza del 5 Giugno 2018

Torna su